30 Gennaio 2014:
E’ufficiale: l’uomo scorda nomi e date

Il nostro compagno si è clamorosamente dimenticato del nostro compleanno o della nostra “data speciale”? Non prendiamocela troppo: non si tratta di trascuratezza o, peggio ancora, di insensibilità. E’ invece un dato di fatto del quale non sono ancora state scoperte le ragioni, ma ora ufficializzato anche dalla scienza: gli uomini hanno realmente più difficoltà delle donne a tenere a mente nomi e date, come ha dimostrato una ricerca ad hoc, realizzata dall’Università Norvegese di Scienza e Tecnologia.

E’ufficiale: l’uomo scorda nomi e date
Lo studio, pubblicato sulla rivista Bmc Psychology e coordinato dal professor Jostein Holmen, è un lavoro su vasta scala, che ha coinvolto circa 37mila persone. Ai partecipanti è stato somministrato un questionario sulla loro capacità di ricordare, articolato in nove quesiti. In particolare ai volontari è stato chiesto se avevano talvolta difficoltà a ricordare le cose, oppure se erano in grado di riferire con precisione che cosa stessero facendo un anno prima, o se erano capaci di riferire in dettaglio alcune conversazioni.

Lo studio ha rivelato che, in generale, la memoria maschile è meno precisa e puntuale di quella femminile, e che nomi e date sono proprio i punti sui quali gli uomini si sono trovati particolarmente in difficoltà. Messi davanti alla “prova dei nomi”, infatti, ha ammesso di avere problemi a ricordare l’89,7 per cento degli uomini contro l’86,5 per cento delle donne, mentre per quanto riguardava le date la quota è risultata pari al 79,4 per cento degli uomini e al 64,7 per cento delle donne.

Quello che invece lo studio non è stato in grado di chiarire è il motivo di queste differenze. Holmen commenta: “Si parla molto del fatto che le donne ricordino più degli uomini, ma non abbiamo ancora capito perché. Questo rimane ancora un mistero irrisolto”uomo smemo