MondoRosa

nozze felici??grazie al DNA

Una sana e felice vita matrimoniale potrebbe essere scritta nel nostro DNA. Se la relazione tra due persone è frutto della cosiddetta “chimica dell’amore”, in cui i meccanismi di attrazione e di apprezzamento reciproco sono regolati da una manciata di ormoni senza che i soggetti ne siano consapevoli, sembra ora che sia legata nel patrimonio genetico anche la capacità di mantenere i rapporti amorosi in equilibrio nel tempo, aiutando il rapporto di coppia a navigare indenne attraverso il procelloso mare della vita. Il senso di benessere e la serenità di una relazione di coppia dipendono infatti da un particolare gene e dalla varietà più o meno lunga degli alleli che ci sono toccati in eredità dai nostri genitori.
Ad essere coinvolto, come spiega una ricerca statunitense realizzata dall’Università della California di Berkeley e della Northwestern University, e pubblicata sulla rivista “Emotion”. è in particolare il gene che regola i livelli della serotonina, il cosiddetto “ormone della felicità”. Dalla variante più o meno lunga di questo gene dipende il maggiore o minore senso di serenità e di benessere che la coppia si troverà a godere nel corso della propria vita.
Gli studiosi sono giunti a queste conclusioni prendendo in esame 150 coppie sposate da 20 anni. Hanno notato che chi aveva ereditato dai genitori una versione più corta di questo particolare gene (o allele) chiamato 5- HTTLPR, tendeva a mostrarsi meno felice delle proprie relazioni e più incline a soffrire di stati d’animo negativi, come rabbia e disappunto. Al contrario chi aveva ricevuto in sorte una versione “lunga” dell’allele tendeva a provare stati d’animo più positivi e rasserenanti, come affetto e senso dell’umorismo.
Gli esperti sottolineano che avere nel proprio patrimonio genetico la versione “corta” dell’allele non significa di per sé essere condannati a una vita sentimentale infelice o priva di relazioni stabili e durature, esattamente come la variante “lunga” non basta a mettere al riparo da insuccessi o dispiaceri sentimentali: semplicemente, chi tende a lasciarsi andare al pessimismo si comporterà in questo modo anche nella sua vita amorosa, complicando le cose e vivendo periodi di maggiore insofferenza. Chi invece è ottimista per natura, al contrario, tenderà a pensare positivo anche in campo amoroso, assicurando alla propria vita coniugale tutte le migliori premesse per conservarsi solida e stabile nel tempo.sposi20stilizzati

You Might Also Like...

No Comments

    Leave a Reply